Crea sito

Archivio

Posts Tagged ‘cibo’

Cibo, amore e fantasia

10 gennaio 2012 ale777 Nessun commento

Non c’è amore più sincero di quello per il cibo.
George Bernard Shaw

Una delle cose che in assoluto mi fa apprezzare ed amare la vita è senza dubbio il cibo. Io amo mangiare! Amo i mercati e i piccoli negozietti, andare a fare la spesa, perdermi tra gli scaffali, leggere i valori nutrizionali di ogni cibo. Adoro libri e programmi di cucina e, ovviamente, amo cucinare. Quando cucino ho bisogno dei miei spazi, dei miei strumenti (non potrei mai tagliuzzare le verdure senza i miei coltelli in ceramica) e soprattutto dei miei tempi: in cucina bisogna fare le cose con calma, meticolosità e amore. Sono talmente tante le cose che mi piace mangiare che non credo riuscirei a fare una lista.  Mi piace così tanto mangiare che delle volte mi dispiace non essere capace di mangiare di più! Considero i carboidrati un diritto umano inalienabile. La pasta è la mia droga: dalla più semplice con sugo di pomodoro e parmigiano, alle lasagne. La carbonara (rigorosamente senza aglio e senza cipolla), la amatriciana, l’arrabbiata, la carnacina (pancetta, funghi, pomodoro e panna),  i ravioli con la ricotta affumicata, la pasta con i carciofi e la panna, con la bottarga, ai frutti di mare. Ma io la pasta la amo talmente tanto che la adoro anche semplicemente al burro e pure scondita a volte! E poi i risotti, una delle cose che mi piace di più cucinare e mangiare, in tutti i modi, e in quello alla milanese io lo zafferano lo metto al primo cucchiaio di brodo perché mi piace girare il riso e vedere quel giallo brillante. Il profumo del riso basmati cotto semplicemente al vapore con le verdure o come contorno per la carne. Il pane caldo e croccante, con la mortadella o qualsiasi tipo di affettato: pancetta, prosciutto, culatello, salame, salsiccia e formaggi stagionati. Le minestre: di verdure, di legumi, di cerali; il brodo di pollo, di manzo,di  gallina, con le tempestine, le stelline, le farfalline, i filini, ma soprattutto con i tortellini. La polenta e la fainè sono tra le cose che rendono sopportabile l’inverno. Le patate, Dio benedica gli americani! La frittata di patate, le patate bollite, fritte, al forno, in verde, al cartoccio, sotto la brace del camino. E per secondo? Adoro il barbecue, e poi il pesce, bollito, al forno, sfilettato in padella, i calamari fritti, i crostacei e i frutti di mare. Potrei tranquillamente vivere senza dolci invece…con qualche eccezione: la seadas, la millefoglie con la crema Chantilly, il cioccolato fondente, i bignè al cioccolato e i cannoli alla crema. E la colazione al bar con latte macchiatto e brioche poi mi riconcilia con il mondo nelle giornate no. E quando vado negli hotel mi perdo nella sale della colazione e non so resistere a uova strapazzate, bacon croccante, pane tostato con burro salato, croissant e pan cake.

Diffidate  sempre di chi non ama mangiare, di chi mangia solo per saziarsi, di chi parla troppo mentre mangia e di chi non si concede ogni tanto uno sfizio.

Bon appetit!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Blogplay
  • Twitter
  • Add to favorites
  • LinkedIn
  • Live
  • PDF

Crea sito web gratis